IN RETE CON IL CORPO E LA MENTE AL SERVIZIO DEL BEN ESSERE

 

IMPARIAMO (con) LO YOGA!

Lo yoga a scuola e nel tempo libero

ANNO SCOLASTICO 2018-2019

 

CONTINUIAMO A PORTARE LO YOGA NELLE SCUOLE

 

Il pensiero e l'azione educativa dello yoga hanno come fondamento l'unicità della persona nel suo essere corpo, mente ed emozioni e valorizzano la conoscenza di sé come momento importante nella crescita individuale. Questa antichissima disciplina indiana è una pedagogia grazie ai contenuti educativi che propone, alla capacità di adattarsi alle culture in cui si inserisce e alla possibilità che offre di riscoprire i fondamenti etici che sono poi i principi di saggezza universalmente riconosciuti, il più noto dei quali è sicuramente la non violenza.

Ma lo yoga non si ferma qui e ci invita a trovare in noi e a non disperdere talenti e potenzialità; a sperimentare nuove possibilità di sviluppo e di crescita interiore; ad assumere atteggiamenti di fiducia verso ciò che accade, a godere di ciò che si ha; sollecita al rigore, a tendere verso ciò che appassiona, ad adeguarsi a buone abitudini di vita. Consente di riconoscere l'unicità di ogni persona educando all'accoglienza e all'inclusione di chi, per varie ragioni (cultura, handicap, genere) è considerato diverso. Praticare yoga aiuta inoltre a riconoscere il limite, ad interpretare gli errori non come fallimenti, ma come domande a cui cercare risposte per costruire buone basi per apprendimenti consapevoli. Lo yoga invita a rispettare il tempo dell'attenzione, dello studio, della riflessione, del gioco e del riposo e consente, attraverso un lavoro individuale e di gruppo, di modulare gli opposti trovando il giusto equilibrio in se stessi e nel rapporto con gli altri.

Sono questi principi, che appartengono anche alla nostra tradizione culturale, educativa e pedagogica, che ci sostengono e ci impongono di proseguire l'esperienza avviata lo scorso anno scolastico sia con le classi che già hanno partecipato al progetto che con nuove classi che ne hanno fatto richiesta.

Le attività indirizzate ai bambini hanno obiettivi educativi, partono dal corpo per condurre gradualmente alla scoperta del mondo interiore e sono fondamento di una solida formazione etica. Attraverso modalità giocose verranno proposti gli strumenti dello yoga Posizioni, tecniche di rilassamento, esercizi di attenzione-concentrazione e di respiro) per attivare il corpo, sperimentare le capacità di rallentare, porsi in ascolto, concentrarsi, “sentire”sé e l'altro, spaer godere del silenzio

 

 

IL PROGETTO PREVEDE

  • laboratori di yoga nelle classi in orario scolastico;

  • corsi di yoga per bambini in luoghi e tempi appositamente strutturati e con insegnanti di yoga qualificati in orario extra scolastico, qualora i bambini e i genitori lo desiderino;

  • formazione per gli insegnanti delle classi coinvolte al fine di partecipare alle attività durante il progetto e darne eventuale seguito nella vita scolastica quotidiana;

  • formazione alle insegnanti di yoga per garantire uniformità e continuità metodologica nei laboratori scolastici e nelle attività extra scolastiche;

  • partecipazione e coinvolgimento delle famiglie.

 

Il tema della formazione è particolarmente rilevante e garantisce qualità al progetto, offrendo agli adulti spazi di dialogo e confronto, oltre che nuovi orizzonti educativi e didattici.

 

PARTECIPANO AL PROGETTO

 

4 ISTITUTI COMPRENSIVI DI BOLOGNA CHE HANNO PARTECIPATO AL PRIMO ANNO DI SPERIMENTAZIONE

IC 7 (Quartiere San Donato-San Vitale)

IC8 (Quartiere Porto-Saragozza)

IC12 (Quartiere Savena)

C17 (Quartiere Porto-Saragozza)

 

4 NUOVI ISTITUTI COMPRENSIVI

IC 4 (Quartiere Navile)

IC 10 (San Donato-San Vitale)

IC 15 (Quartiere Navile)

IC 19 (Quartiere Santo Stefano)

 

5 QUARTIERI

  • Navile

  • Porto-Saragozza

  • San Vitale-San Donato-

  • Santo Stefano

  • Savena

 

5 CENTRI YOGA CHE PROPONGONO LEZIONI PER BAMBINI

 

7 INSEGNANTI DI YOGA SPECIALIZZATE NELL'INSEGNAMENTO DELLO YOGA AI BAMBINI

Cinzia Magagni, Eleonore Grassi, Elena Ricci, Barbara Donati, Barbara Villa, Serena Mancini, Virginia Farina

 

2 PEDAGOGISTE

Anna Bergonzini e Sandra Benedetti

 

Referente del progetto e garante della continuità didattica e educativa: Anna Bergonzini, pedagogista ed insegnante di yoga.

 

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Rete di collaborazioni

  • AUSL di Bologna Servizio di Neuropsichiatria dell'Infanzia e dell'Adolescenza  (NPIA)
  • Comune di Crevalcore (Bo)
  • Istituto Comprensivo di Crevalcore (Bo)
  • Centro Yoga Aria (Bo) www.ariayoga.it
  • Gesser Bimbi Molinella (Bo)
  • Associazione ''Le Valli di Lila'' progetto Coltivare il benessere
  • Comune di Bologna - Istituzione Educazione e Scuola
  • Comune di Monterenzio (Bo) - Progetto Essere nel benessere
  • Ass.Onlus " L'Isola che c'è"  www.lisolache.it
  • CEPS Onlus Centro Emiliano Problemi Sociali-Trisomia 21 www.ceps.it
  • Comune di San Lazzaro - Servizi educativi per la scuola e per l'infanzia. www.comune.sanlazzaro.bo.it

 

ARKIS E' TRA LE ASSOCIAZIONI AUTORIZZATE DALL'ISTITUZIONE EDUCAZIONE E SCUOLA  A PROPORRE E REALIZZARE PROGETTI NEI SERVIZI EDUCATIVI 0-6 DEL COMUNE DI BOLOGNA E PERCORSI DI FORMAZIONE PER IL PERSONALE

ARKIS E' INSERITA NEL REGISTRO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE DI MONTERENZIO (BO) www.comune.monterenzio.bo.it