IN RETE CON IL CORPO E LA MENTE AL SERVIZIO DEL BEN ESSERE

Yoga & Educazione

La società in cui viviamo è caratterizzata da ritmi e tempi di vita convulsi.

 

 

Si dedica buona parte del tempo alla realizzazione professionale, all’accumulo di beni, alla soddisfazione di bisogni che riesce difficile considerare essenziali, ad una vita, insomma, proiettata fuori di sé in cui   successo e competizione

 diventano i valori e in cui apparire ed avere vale molto più che essere. 

Si vuole avere tutto sotto controllo, anche il tempo, per cui non solo si corre continuamente da una parte all’altra per riempire ogni spazio disponibile, ma ci si illude anche di poter tenere sotto controllo il tempo che passa anelando ad una perenne giovinezza che confligge con l’ordine naturale delle cose.

Parallelamente, si assiste ad un rinnovato desiderio di conoscenza e di accettazione di sé e dei propri limiti, di crescita interiore, di consapevolezza, che si manifesta anche con un nuovo interesse per le religioni,  per  le filosofie e per le pratiche orientali.

All’interno di queste contraddizioni si trovano la famiglia e la scuola, istituzioni  educative e sociali che, nel tempo, hanno subito notevoli trasformazioni.

Lo yoga può offrire strumenti utili per la crescita e la formazione di ogni persona perché fonda il proprio pensiero su un'idea di educazione che mette al centro l'unicità della persona umana nel suo essere corpo, mente ed emozioni; la conoscenza di se stessi; la conquista dell’autonomia; l’idea che il compito di chi educa è di accompagnare il bambino, il ragazzo e l'adulto lungo il proprio percorso di crescita;  il riconoscimento che ogni individuo è persona competente, portatrice di saperi e di una storia personale originale e unica.

Si può dunque affermare che non solo c’è una pedagogia dello yoga, ma che lo yoga stesso è pedagogia. Una pedagogia che invita a fermarsi, a prendere tempo, a dare gradualità alle proprie acquisizioni, a darsi degli obiettivi e a raggiungerli, a cominciare una cosa e a terminarla nella consapevolezza delle proprie capacità e dei propri limiti, a soffermarsi sulle cose, a non temere il vuoto, ma a saperne godere , a saper ascoltare, prestare attenzione, concentrarsi su ciò che si fa e a dare valore ai riti così importanti nella crescita di ogni persona.

Le proposte di Arkis vengono realizzate in “rete” con Centri, Istituzioni, Enti, Scuole... e  sono indirizzate a bambini, genitori, adulti e scuole interessati a “provare” nuove modalità di incontro, relazione, gioco, apprendimento e conoscenza di sé e dell'altro

Rete di collaborazioni

  • AUSL di Bologna Servizio di Neuropsichiatria dell'Infanzia e dell'Adolescenza  (NPIA)
  • Comune di Crevalcore (Bo)
  • Istituto Comprensivo di Crevalcore (Bo)
  • Centro Yoga Aria (Bo) www.ariayoga.it
  • Gesser Bimbi Molinella (Bo)
  • Associazione ''Le Valli di Lila'' progetto Coltivare il benessere
  • Comune di Bologna - Istituzione Educazione e Scuola
  • Comune di Monterenzio (Bo) - Progetto Essere nel benessere
  • Ass.Onlus " L'Isola che c'è"  www.lisolache.it
  • CEPS Onlus Centro Emiliano Problemi Sociali-Trisomia 21 www.ceps.it

 

ARKIS E' TRA LE ASSOCIAZIONI AUTORIZZATE DALL'ISTITUZIONE EDUCAZIONE E SCUOLA  A PROPORRE E REALIZZARE PROGETTI NEI SERVIZI EDUCATIVI 0-6 DEL COMUNE DI BOLOGNA E PERCORSI DI FORMAZIONE PER IL PERSONALE

ARKIS E' INSERITA NEL REGISTRO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE DI MONTERENZIO (BO) www.comune.monterenzio.bo.it